Forchetta Ci chiamiamo Fourchette verte Ticino e la forchetta verde è il nostro simbolo. Attorno ad esso è nato il marchio, una distinzione che assegniamo a ristoranti e mense collettive che rispettano i requisiti di qualità per una cucina sana.

Il cliente che vede quel simbolo sa di poter assaggiare un piatto gustoso ed equilibrato. Il marchio conferisce al ristoratore un maggior valore rispetto alla concorrenza. La nostra associazione, senza scopo di lucro, è anche finanziata dal Cantone perché si inserisce nel Programma d’azione cantonale “Peso corporeo sano” e contribuisce così a prevenire le malattie della civilizzazione (sovrappeso, ipertensione, diabete, infarti, tumori, ecc.) che causano sofferenza e ingenti costi.

Ignazio Cassis, Consigliere nazionale e presidente Fourchette verte Ticino

 

Anno di nascita: 2000. Nel dettaglio: 1993 viene avviato il progetto Fourchette verte (FV) a Ginevra, nel 1994 il Dipartimento della sanità lo lancia anche in Ticino e nel 2000 diventa un’associazione (Statuti del 21.11.2016)

Obiettivi: sviluppare l’offerta di pasti equilibrati e sani nei luoghi di ristorazione

Attività principali: attribuzione del marchio a mense e ristoranti che si impegnano a seguire i criteri nutrizionali FV e organizzazione di corsi di cucina. Scarica il rapporto d’attività degli scorsi anni (2017, 2016, 2015, 2014).

Finanziamento: vendita prestazioni (in particolare contratto con lo Stato), quota membri, corsi e consulenza

Federazione nazionale: Fourchette verte Ticino è membro della Federazione svizzera che coordina le attività delle varie sezioni cantonali

Punti di ristoro con il marchio FV in Ticino: (vedi Strutture con il marchio)